Anagrafica

FIL38
Sul mare vicino a Taranto, nel maggio ’68

Sono nato a Genova il 3 febbraio del 1963, nel quartiere di Sampierdarena, una periferia adiacente al centro della città, nella zona ovest. Ho vissuto qui fino ai 4 anni circa e poi con la famiglia mi sono spostato nel sud, a Taranto, dove ho vissuto per 10 anni. Mio padre in questo periodo ha lavorato all’Italsider e io a Taranto ho frequentato le scuole elementari, le medie e la prima superiore. In questi anni ho continuato a frequentare la mia città natale dove avevo ancora molti parenti, prevalentemente in estate. Ci siamo di nuovo trasferiti qui un altro anno e infine nel 1979 ci siamo spostati definitivamente in Toscana, nella provincia di Grosseto.

Alla fine delle scuole superiori sono andato via di casa e ho studiato e lavorato per alcuni anni a Firenze e provincia, poi ho fatto il servizio civile a Orbetello (GR) e sono tornato a lavorare prima ad Arezzo e poi ancora nella provincia di Grosseto.

Nei primi anni della mia vita mia madre è stata la fonte della mia passione musicale, con le ore passate accanto a lei al pianoforte ad assaporare i motivi classici con i quali si esercitava. Non sono mai stato purtroppo un bravo studente in musica, mi lasciavo trasportare troppo dall’istinto, ma questo forse mi ha dato la possibilità di sviluppare la mia creatività. Dal pianoforte sono lentamente passato alla chitarra, e nell’adolescenza, ispirandomi alla grande onda del cantautorato degli anni ’70, ho iniziato a scrivere canzoni…